Friday, December 29, 2006

ANDU: 23.12.06 = Ai Segretari dei Partiti

ADU, ANDU, APU, AURI, CISAL-Università, CISL-Università, CNRU, CNU, FIRU, FLC-CGIL, SNALS-Università, SUN, UDU, UILPA-UR

Le Organizzazioni e le Associazioni dei docenti e degli studenti universitari, in relazione all’approvazione della Legge Finanziaria, ribadiscono il giudizio assolutamente negativo sull’insieme delle norme che riguardano l’Università:

- sul piano economico, gravissima è la povertà delle risorse finanziarie ed umane attribuite per il 2007 e per gli anni futuri;
- sul piano politico, non vi è traccia degli impegni assunti nel programma elettorale della maggioranza, dove la politica della conoscenza aveva un ruolo centrale di traino per l’intero sistema Paese.

Particolarmente grave è la mancata esclusione delle Università e degli Enti per il diritto allo studio dal taglio dei costi intermedi previsti dal decreto Bersani, taglio che avrà conseguenze pesantissime sul funzionamento dell’Università, ma in particolare proprio sui servizi agli studenti. Altrettanto grave è la carenza di risorse per il diritto allo studio, in primo luogo per le borse degli studenti, così come la previsione di diversi ‘blocchi’ per le assunzioni.

Dalla Finanziaria discenderanno nuove norme regolamentari e ministeriali quali le regole per i concorsi a ricercatore e quelle per l’accesso ai fondi FIRST. Attendono inoltre rapida soluzione problemi urgenti come la legge sulla terza fascia docente, la determinazione delle regole di funzionamento della neonata Agenzia per la valutazione, il recupero e l’attribuzione di nuove risorse che consentano almeno la sopravvivenza, oggi, di un sistema universitario pubblico in Italia. Risulta, inoltre, sempre più urgente un serio monitoraggio della riforma della didattica, prima di ulteriori modifiche normative.

Le Organizzazioni e le Associazioni universitarie chiedono ai Responsabili di tutti i Partiti un incontro al fine di riportare al centro dell’attenzione del Governo e del Parlamento il ruolo strategico dell’Università e invitano il Ministro a mantenere l’impegno di attivare urgentemente un confronto, puntuale e tempestivo, nel merito di tutte le questioni non risolte nelle precedenti legislature o aperte dal decreto Bersani e dalla Finanziaria.

21 dicembre 2006

Homepage ANDU

No comments: